Dicono di me

Damiano Ferraro ciclismo MTB - Trek-selle San Marco

Damiano Ferraro
Classe 1986
Disciplina: ciclismo MTB
Team: Trek-selle San Marco

Risultati:
Vice campione italiano marathon 2013 – 2015
1’ classificato Portugal MTB tour 2015
5’ classificato campionato del mondo marathon 2015
3’ classificato Cape Epic 2016 -2019

“Il percorso fatto con la Dott.ssa Rizzi è stato fondamentale per ritrovarmi come atleta e come persona.
Dopo annate sportive molto proficue, dal 2016 al 2018 sono entrato in un tunnel senza trovare mai una via d’uscita definitiva.

Fortunatamente l’aver conosciuto una professionista così brava e preparata mi ha aiutato a ritornare sulla giusta via.

Un accumularsi di infortuni e altri fattori negativi mi avevano fatto perdere la fiducia in me stesso, avevo perso di vista le reali necessità per essere competitivo, tranquillo e concentrato sui miei obbiettivi.
Troppe energie fisiche e mentali che andavano sprecate. Abbiamo lavorato e siamo tornati a focalizzarci solamente sulle cose importanti per essere competitivo, per recuperare al meglio ed essere sempre pronto a contrastare i momenti negativi. Grazie davvero di cuore. Insieme siamo risaliti in alto.”

Roberta Liguori
Trainer di PNL, Mental Coach e scrittrice Mondadori

“Silvia è spinta al costante e continuo miglioramento: di se stessa prima di tutto, e delle altre persone poi. Nonostante la sua pluriennale esperienza nel mondo della Psicologia, continua a formarsi e a ricercare nuovi strumenti per essere

sempre più efficace con i suoi pazienti.

Si è quindi avvicinata al mondo del Coaching e della PNL, ed è stato un piacere averla come allieva: lo straordinario atteggiamento che ha dimostrato ogni giorno in aula è stato contagioso.

La reale passione per le persone, l’attenta professionalità e la spiccata intelligenza sono le caratteristiche che mi hanno colpito maggiormente di lei, e la consiglio di vero cuore.” 

Sergio Baldo
Coordinatore e Direttore Tecnico del G.S. Fiamme Oro di Atletica Leggera della Polizia di Stato

“Per gestire atleti che hanno come obiettivo i Giochi Olimpici devi avere nel tuo team dei professionisti in grado di sostenere una sfida così ambiziosa. L’incidenza della mente sulla prestazione è determinante ed ha un impatto decisivo sul risultato.

Questo importante compito dal 2012 ho deciso di affidarlo alla Dott.ssa Silvia RIZZI.

In questi anni l’allenamento mentale è diventato sempre più parte integrante della preparazione fisica dei nostri atleti ed un mezzo importante di allenamento per i nostri tecnici.” 

F. T.
Paziente

“Mi capita spesso di condividere con amici o conoscenti i risultati inaspettati che ho raggiunto grazie all’utilizzo del Training Autogeno e  all’allenamento mentale fatto con la dottoressa Rizzi. Quando mi è stato chiesto di scrivere due parole su questa terapia ho subito accettato di buon grado sperando che anche altre persone possono beneficiarne.

Sono arrivato al Training Autogeno per caso, grazie ad un amico che cercava di migliorare il suo approccio alle gare di Triathlon.

Io ho intrapreso questo percorso, a causa dell’ansia che il più delle volte, sfociava in depressione. Da giovane un paio d’anni chiuso in casa me li sono fatti. Poi, grazie a 7 anni di un altro approccio terapeutico, sono riuscito ad avere momenti di depressione più contenuta. Stavo comunque  per rinunciare ad una professione che mi piace un sacco, a causa dell’ansia.

Ora, dopo aver acquisito il Training Autogeno,  sono riuscito a vivere a pieno le grandissime soddisfazioni che il mio lavoro mi sta dando e anche a gestire meglio le incognite e le responsabilità in gioco. 

Per me il Training Autogeno è stato una sorta di rivincita, di rinascita,  grazie a pochi, semplici ed anche piacevoli esercizi di respirazione e focalizzazione. In pochi mesi ho potuto prendere la mia vita in mano e plasmarla a mio piacere. Io, che ho provato vari percorsi terapeutici per riuscire a stare bene con me stesso, finalmente ho trovato in questa “tecnica” e nel confronto con la dottoressa Rizzi, la chiave per riuscire a farlo.

L’aspetto positivo rispetto alle altre terapie è che è molto più veloce (no anni di bla bla bla, ma dopo qualche mese i risultati si cominciavano a sentire). È stato anche un percorso mooolto ma mooolto meno caro a livello economico.

A chi mi sta leggendo direi: provaci, non mollare mai, c’è sempre un modo per rialzarsi in piedi ed iniziare a VIVERE come avresti sempre voluto fare.
Grazie ancora Silvia Rizzi e grazie Training Autogeno”.

Eloisa Passaro
Classe 1997
Disciplina: Sciabola
Società: Fiamme Oro Roma
Sede di allenamento: Virtus Scherma Bologna
Risultati agonistici: Oro individuale ai Campionati Italiani 2014 Cadetti. Bronzo individuale in Coppa del Mondo under20 a Budapest  2014. Bronzo a squadre agli Europei 2015 under20. Oro a squadre ai Mondiali di Tashkent 2015 under20. Vice Campionessa Italiana 2015 under20. Terzo posto 2015 del Ranking Mondiale individuale under20. Vincitrice delle prove nazionali 2016 under20. Bronzo ai Campionati Italiani 2016 under23. Oro individuale e a squadre in Coppa del Mondo ad Algeri 2017 under20. Argento sia agli Europei che ai Mondiali a squadre di Plovdiv 2017. Campionessa Italiana a squadre 2017 con le Fiamme Oro Roma. Argento individuale alla gara satellite Categoria Assoluti di Gand 2017. Argento individuale al circuito under23 di Budapest 2018. Argento individuale al circuito under23 di Roma 2018. Bronzo individuale all’Open Assoluto di Caorle 2018. Vice-campionessa Europea individuale e a squadre a Yerevan 2017. Bronzo ai Campionati Italiani under 23 di Belluno 2018.

“Il mio percorso con la Dott.ssa Rizzi continua da diversi anni! Inizialmente ero solo una ragazzina che si rivolgeva ad una Psicologa sportiva per migliorare piccoli aspetti che però, per indole, riuscivo ad ingigantire e a rendere insuperabili. Grazie al suo aiuto ho modificato lati del mio carattere che in pedana mi rendevano passiva nei momenti di difficoltà.

Nel tempo ci sono stati molti cambiamenti nella mia carriera sportiva. Da quattro anni vivo, per allenarmi ad alti livelli, a Bologna. Ho cambiato allenatore, ampliato la mia tecnica e tattica schermistica e ho modificato anche automatismi che mi avevano resa una delle più forti del ranking mondiale under20, ma che andavano migliorati quanto prima per competere con categorie superiori. Tutto questo ha generato in me un periodo di confusione che mi ha resa insicura e mi ha fatto credere di non avere più entusiasmo per uno sport che dall’età di 9 anni era la mia vita.

Nonostante sia ancora molto giovane e sicuramente abbia ancora da imparare, con Silvia posso dire di aver superato questi ostacoli e raggiunto traguardi mentali che sono stati fautori di molti miei successi sportivi.

Mi sento di ringraziarla perché lei è stata la prima persona ad insegnarmi che il percorso da professionista va di pari passo con il “sano egoismo” che un atleta deve avere per inseguire i propri sogni senza temere di ferire qualcuno o di sbagliare:  scelta una strada, va intrapresa fino in fondo e gli errori saranno solo fortificazioni.

Nonostante diverse proposte e tentativi di provare a lavorare con professionisti più vicini suggeritemi dal mio coach, l’intesa e i progressi raggiunti con Silvia, mi hanno spinta a fare qualche sacrificio in più e a proseguire verso ciò che ritenevo più giusto per me. A lei devo molte vittorie raggiunte, oltre che lottando, mettendo in atto tutte quelle tecniche da lei insegnatemi durante i nostri allenamenti mentali.

Con l’augurio che il nostro percorso ci porti sempre più in alto, io continuerò a metterci gambe e cuore, ma per la testa continua a pensarci anche tu, Silvia!”.

C. G.
Paziente

“In un periodo della vita in cui veniva meno ogni punto di riferimento (lavorativo, economico e affettivo), mi sono ritrovata casualmente tra le mani della Dottoressa Silvia Rizzi.

Silvia mi ha sorretta, balsamo per l’anima, mi ha aiutata ad alzare lo sguardo verso l’orizzonte e mi ha guidata verso mete che pensavo non avrei più raggiunto.

Ho guardato dentro me grazie alle sue domande delicate, mi ha aiutata a cercare le risposte e le strade possibili. Ho cambiato lavoro, ho ritrovato una situazione affettiva che sembrava chiusa definitivamente e ho avuto una splendida bambina. In tutto questo Silvia mi è stata vicina e ha fatto il tifo per me fino a quando ho cominciato a “volare” anche senza il suo aiuto.

Dopo un po’ di anni mi sono ripersa a basse quote e sono ricaduta, ma ho trovato pronta la sua mano a risollevarmi e la sua bussola in prestito per individuare la direzione da prendere.

Lei non lo sa, ma in volo la porto da sempre con me.

Conosco la dottoressa Rizzi dal 2009 e per lei provo affetto, stima e riconoscenza.”

C. L.
Paziente

“La dottoressa Rizzi mi ha accolta e guidata con professionalità, serietà e competenza.

Qualche anno dopo, mi ha “lasciata andare” quando mi ha vista in grado di camminare da sola. È stata la mia dottoressa dell’anima. Ha vissuto al mio fianco con partecipazione ed empatia momenti duri e difficili. Il superamento di lutti importanti. Un’ansia che non mi permetteva una vita davvero piena. Mi ha aiutato a capire l’uomo che stava con me e questo mi ha permesso, nel tempo, di creare una famiglia con lui e di arrivare serena, malgrado la mancanza dei miei genitori, al giorno del mio “SI”.

Infine ha partecipato con gioia ed entusiasmo anche alla mia rinascita e alle mie “vittorie”.
Penso che in qualche modo abbiamo vinto insieme!
” 

L.F.
Paziente

“Sono felicissimo di aver incontrato la dottoressa Silvia nel mio cammino. Uno perché mi ha salvato da una situazione difficile da cui credevo non venire più fuori e due perché, con le sue competenze e la sua professionalità, ho imparato un sacco di cose nuove che porterò per sempre nel mio bagaglio di vita.

Ho conosciuto Silvia nell’estate 2018. Avevo un bisogno disperato di una persona a cui rivolgermi perché, pochi mesi prima, ero entrato in un totale caos mentale ed esistenziale. La cosa mi spaventava un sacco. È successo tutto all’improvviso: non avevo più il controllo di niente, avevo paura di tutto quello che mi circondava. L’ansia e la paura in quel momento avevano preso il sopravvento.

Ho avuto parecchi attacchi di panico che mi hanno fatto finire diverse volte in ospedale.

Per due o tre mesi di notte non son riuscito più a dormire perché la mente era sempre attiva: continuava a lavorare ed era piena di preoccupazione e pensieri negativi.
Non provavo più gioia per niente come se qualcuno avesse staccato la spina. Sensazioni bruttissime.

Un giorno, non facendocela più da solo, ho raccontato tutto ad un mio carissimo amico che mi ha presentato Silvia.
Da subito mi son affidato totalmente a lei. Le ho spiegato tutta la situazione. Mi ha fatto sentire a mio agio e, rincuorandomi, mi ha detto : “Vedrai che assieme ce la faremo”. E così è stato.
Abbiamo iniziato un bellissimo percorso col Training Autogeno. Una cosa nuova per me. All’inizio sembrava impossibile perché non riuscivo a concentrarmi, ma dopo un po’ di tempo, allenandomi costantemente, mi ha dato parecchi benefici a livello fisico e mentale.

Silvia mi ha fatto tornare sulla terra. Ho fatto diverse sedute con lei, tutte costruttive. Mi ha dato diversi consigli incoraggiandomi e continuando a sostenermi.
Dopo 6 mesi le sedute sono diminuite. Adesso ci troviamo una volta al mese e non c’è seduta in cui io non esca contento e soddisfatto.
La mia vita ora è migliorata un sacco. Sono ritornato alla mia normalità. A volte riaffiorano ancora le immagini di tutto quello che ho passato, ma Silvia mi ha dato un’armatura con cui proteggermi e gli strumenti per affrontare qualsiasi situazione al meglio, con positività.
Col suo aiuto son riuscito a rinascere dalle mie ceneri.
Grazie di cuore, SIlvia!
È stato il miglior investimento che abbia mai fatto fino ad ora e che porterò dentro per sempre.”

M.P. 
Genitore

“Essere genitori è l’esperienza più bella e più difficile del mondo.

E quando nostro figlio, adolescente, è diventato una persona che non riuscivamo più a riconoscere e comprendere, abbiamo incontrato sulla nostra strada la dott.ssa Rizzi.

È stata fiducia a prima vista, ci ha ascoltati, ha accolto la nostra impotenza e le nostre paure, e, prendendoci per mano, ci ha guidati in quel mondo “particolare” che è proprio l’adolescenza. Con lei abbiamo imparato di nuovo a comunicare con nostro figlio, a capire i suoi silenzi e le cose non dette, ad interpretare i suoi comportamenti. Abbiamo imparato di nuovo a conoscere nostro figlio, un ragazzo che si stava scontrando con la sfida di diventare grande.

È stato un percorso difficile, con sofferenza e paure, ma ora guardiamo questo uomo meraviglioso che è diventato e non possiamo fare altro che ringraziare la dott.ssa Rizzi per la guida, l’aiuto, il sostegno e il percorso che abbiamo fatto insieme.

Rimarrà una persona importante per la nostra famiglia, alla quale saremo sempre legati da grande stima e affetto!”

Laura Spinadin
Allenatrice F.I.N. della Nottoli Nuoto 74 di Vittorio Veneto – Squadra agonistica

“Collaboro dalla stagione 2015/2016 con la dottoressa Silvia Rizzi che segue me e la mia squadra con attività di allenamento mentale e coaching sportivo.

Percorrendo questo viaggio insieme ho conosciuto i miei timori e le mie paure di allenatrice. In alcuni momenti Silvia mi ha “spinta” a saltare nel vuoto, da scogliere vertiginose, incontro ad onde altissime.  Altre volte, invece, mi ha sentita troppo sfrontata e mi ha suggerito di fermarmi a riflettere, facendomi cullare proprio da quelle stesse onde.

Con lei ogni secondo è speso bene e vale come un giorno. Mi ricorda di vivere intensamente ogni singolo momento.

Grazie Silvia!!!” 

Mauro Toniato
Classe 1996 – Disciplina: nuoto – Specialità: 50 e 100 Delfino – Società: Nuotatori Trentini.
Risultati agonistici: Più di 30 medaglie ai Campionati Italiani Giovanili individuali e di staffetta.
Qualificazione per i Campionati Europei Juniores a Poznan 2013 e qualificazione nei primi 10 tempi stagionali Junior.
Qualificazioni in finali A Assoluti.

“Dopo l’allenamento mentale durato un anno con la dottoressa Rizzi posso concludere di essermi trovato benissimo e aver ottenuto risultati strabilianti.

Sono passato “dall’avere paura” di fare gare a “fare paura” quando vado in gara. Ma non solo: questo lavoro insieme mi ha reso più sicuro nello sport e nella vita.

Da parte mia un grazie speciale per tutto il lavoro svolto con alta professionalità, come quando, per motivi logistici e sportivi, ci trovavamo per la sessione di allenamento mentale alle 7 della mattina. GRAZIEEEE!!!”

P.C.
Genitore

“Quando tuo figlio di 17 anni decide di frequentare un anno scolastico all’estero, ti assale la paura!

Che non ce la faccia, che non sia abbastanza maturo, che questa decisione sia frutto di un entusiasmo passeggero. Lo vedi ancora come un bambino, che ha bisogno di sostegno e di guida. Dall’altra parte dell’oceano sarà da solo e hai paura che non ce la possa fare.

E così mi sono rivolta alla dott.ssa Rizzi, per capire se era la scelta giusta, se era pronto e consapevole per affrontare un’esperienza così importante.
Ho visto mio figlio con altri occhi. La dott.ssa Rizzi mi ha accompagnata in un percorso di accettazione: il mio bambino era diventato grande, aveva risorse e motivazioni forti, se la sarebbe cavata.

E oggi abbiamo la conferma che è stata la scelta giusta, che ha superato paure e difficoltà, e io ho imparato ad accettare che mio figlio, il piccolo, è diventato grande.

La dott.ssa Rizzi mi ha aiutato ad avere fiducia in lui e a lasciarlo crescere.
Grazie Silvia!”