Psicoterapia individuale

Mi piace raccontarti la Psicoterapia individuale come un itinerario dove l’essenziale è il viaggio e non la meta.

L’approdo, infatti, è sempre volto a sciogliere i nodi emotivi e relazionali che la persona avverte, per raggiungere un maggior ben-essere.

Il viaggio, invece, è unico, irripetibile, determinato dal dialogo prezioso tra Te e me.

Utilizzando gli specifici strumenti che ho acquisito durante i miei anni di studio, di analisi personale e nei successivi anni di esperienza, lavoro assieme a Te per raggiungere il desiderato miglioramento interiore e il conseguente rafforzamento emotivo.

Si può affrontare un nodo emotivo, ad esempio, con quello che in gergo accademico si chiama Colloquio Clinico, dove la “parola” è il metodo per comprendere le radici della sofferenza e del mal-essere.
Poche acrobazie verbali e precisi argini per contenere ciò che a prima vista appare sparpagliato, per gettare una rete, più o meno sottile, tra quelle parti interiori a volte abbandonate, isolate, imprigionate.

È così che lavori assieme a me.

Rivolgersi ad uno Psicoterapeuta è fondamentale se si stanno affrontando:

  • Difficoltà affettive ed emotive.

  • Problematiche legate alla stima di sé, alla sicurezza interiore e alla determinazione.

  • Tristezza, depressione e lutto.

  • Ansia, panico, agitazione.

  • Fobie, ossessioni e compulsioni.

  • Disagio professionale e stress lavoro-correlato.

  • Disagio adolescenziale e scolastico.

  • Difficoltà legate alla separazione/divorzio.

Tutto inizia con un primo appuntamento gratuito di circa 45 minuti, a seguito del quale sono solita riformulare, in  modo definito e chiaro, la Tua richiesta per tradurla, poi, nel percorso di lavoro più valido per Te.

Ti indicherò, pertanto, tempi, metodi e tecniche per raggiungere l’obiettivo di benessere emotivo concordato e sarò a disposizione di ogni Tua domanda, dubbio o chiarimento.

Ci sei Tu con iTuoi personali bagagli: le Tue risorse e la Tua resilienza, i pesi e le zavorre.
E poi, a fianco, non davanti, non dietro, ci sono io con tutti gli strumenti professionali e personali propri del mio lavoro.

Se vuoi comprendere nel dettaglio chi è lo Psicologo-Psicoterapeuta leggi qui sotto.

Chi è lo Psicologo-Psicoterapeuta?

Ti voglio raccontare brevemente chi è uno Psicologo/Psicoterapeuta e quindi, indirettamente, anche chi sono io:

Lo PSICOLOGO-PSICOTERAPEUTA è un professionista che, oltre alla laurea in Psicologia (5 anni), un anno di tirocinio post-lauream e l’Esame di Stato, deve aver conseguito una specializzazione post-universitaria (4 anni) in Psicoterapia, presso scuole di specializzazione universitarie o istituti privati riconosciuti dal M.I.U.R. (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca).

Per esercitare la propria attività, deve essere iscritto all’Albo Nazionale e Regionale degli Psicologi-Psicoterapeuti, consultabile on line (mi trovi qui)

La parte più importante del percorso formativo di uno Psicoterapeuta, oltre a quella accademica, è l’essersi lui stesso sottoposto ad un lavoro di analisi personale e supervisione con colleghi più esperti. Ritengo che la mia esperienza più che decennale in tal senso sia il cuore vivo della mia formazione.

Durante questa formazione lo Psicologo-Psicoterapeuta impara, quindi, a riconoscere le proprie dinamiche interiori e relazionali, acquisisce strumenti tecnici specifici e sviluppa quella sensibilità empatica che consentirà d’essere egli stesso il primo “strumento” di lavoro terapeutico.

Qui trovi la mia biografia completa, il mio modo per raccontarti cosa ho fatto fino ad oggi.